Il mio libro guida sull’utilizzo dello smartphone “Smartphone Facile” è disponibile anche su questo sito in versione ebook.

Qual è la novità?

La modalità d’acquisto!
Potete infatti pagarlo solamente in satoshi, sia onchain sia via Lightning Network, ma non solo. La vera novità è che decidete voi il prezzo da pagare.
Volete pagare l’equivalente di 1 centesimo di euro? Siete un po’ tirchi ma accetto lo stesso.
Che aspettate? Stabilite il prezzo e trasferite qualche satoshi. Poi potrete scegliere quale versione scaricare, tra .mobi, .epub e .azw3., o anche tutt’e tre.

Se invece siete proprio legati alle valute FIAT, trovate la versione ebook qui

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Oppure la versione cartacea qui

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"


Quando Nakamoto creò il Bitcoin Core Wallet, la prima versione di portafoglio Bitcoin, ad ogni chiave privata da esso generata corrispondeva – e corrisponde tutt’ora – un indirizzo pubblico.

Questo tipo di wallet è in gergo chiamato JBOK (“Just a Bunch Of Keys”), perché di fatto non fa altro che fornire una collezione di chiavi private generate casualmente, ognuna di esse legata a un indirizzo pubblico; in termini più tecnici si tratta di Type-0 nondeterministic wallet. Continue reading →



Bitcoin Core, detto anche Satoshi Wallet perché creato proprio da Satoshi Nakamoto, è il wallet full node più utilizzato sulla rete Bitcoin. Arrivato alla versione 0.17.1 è da oggi disponibile anche per i dispositivi che utilizzano Android come sistema operativo.


Pensato principalmente per gli Android set top box (ad esempio i mini pc Smart Tv), Android Bitcoin Core (ABCore) può essere utilizzato anche su dispositivi mobili, permettendo all’utente di disporre di un nodo personale Bitcoin anche in mobilità.

Continue reading →


Se avete chiaro il funzionamento di Bitcoin saprete che i bitcoin, intesi come unità informatica, non esistono; quando ci si scambia dei bitcoin si aggiorna in realtà un registro pubblico che certifica la proprietà degli stessi (la blockchain), firmando le transazioni con la nostra chiave privata, l’unico dato informatico realmente in nostro possesso. Quindi, non spostiamo bitcoin ma ne aggiorniamo la proprietà.

Per eseguire queste transazioni abbiamo bisogno di un portafoglio, in inglese wallet. Esistono diversi wallet, il più delle volte open source e gratuiti, ma possiamo distinguerne sostanzialmente due tipologie: i full node wallet e i wallet SPV (Simplified Payment Verification).

Continue reading →


This is a (not well done) translation from the italian post “La Blockchain non esiste“.

We hear more and more often people talking about “the Blockchain”: the blockchain for voting, the blockchain for the production chain, the thousand uses of the blockchain.
As if it were an entity, as if it were the Internet or the Web.
Politicians, opinion leaders, TV presenters, started talking about it and they have already begun to polarize the public opinion, as if it were the umpteenth political instrument at the service of this or that electoral campaign.
Here I offer you your daily shock: “the Blockchain” does not exist.
Or rather, it’s not what you think.

Continue reading →


Si sente sempre più spesso parlare di blockchain: la blockchain per le votazioni, la blockchain per la filiera produttiva, i mille usi della blockchain.
Come se fosse un’entità a sé stante, come se fosse Internet o il Web.
Hanno iniziato a parlarne politici, opinionisti, presentatori tv, e hanno già iniziato a polarizzare l’attenzione del pubblico, come se si trattasse dell’ennesimo strumento politico al servizio di questa o quella campagna elettorale. C’è anche chi ha iniziato a scrivere “il blockchain”, spingendomi a insultare “i loro” madri, ogni volta che leggo certe oscenità.
Ecco che vi offro il vostro shock quotidiano: “la Blockchain” non esiste.
O meglio, non è ciò che pensate.

Continue reading →


Full immersion sul Bitcoin e la Blockchain!
 Un evento pensato per chi non ha ben compreso di che cosa si tratti e per chi vuole saperne di più sull'”oro digitale”.

Perché è stato creato il Bitcoin?
Chi l’ha inventato?
Chi emette i bitcoin?
Quanti bitcoin esistono e quanti ne verranno generati?
Perché ha valore?
Chi stabilisce il valore di Bitcoin?
Come ottengo bitcoin?
Come “conservo” i bitcoin?
Che cos’è la Blockchain?
Perché la Blockchain NON È più importante del Bitcoin?
Perché dobbiamo diffidare di chi parla di Blockchain senza Bitcoin?

A gran parte di queste domande tenteremo di rispondere nel modo più semplice possibile durante la lezione.

Scegli la data che preferisci!

Le lezioni sono a numero chiuso e non sono ammessi più di sei partecipanti a giornata.
Per informazioni chiama il numero 340.4601061.

Consulta le date disponibili qui:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"